1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Portale turistico della Provincia di Campobasso - Pagina iniziale

Testata per la stampa
  1. Vai alla versione stampabile della pagina
  2. Vai alla mappa del sito

Contenuto della pagina

Comune di Guardialfiera

Stemma del Comune di Guardialfiera

Popolazione: 1171
Superficie: 43,21 Kmq
Altitudine: m. 285 s.l.m.

 
Panorama del Comune di Guardialfiera
Panorama del Comune di Guardialfiera

Storia e curiosità

Sorge sulla dorsale di una dolce collina sulla parte sinistra dei fiume Biferno. Il suggestivo paesaggio circostante, caratterizzato da boschi e macchie di vegetazione arbustiva e cespugliosa, è impreziosito dalla presenza dal lago artificiale del Liscione, del quale si può godere la vista proprio dal paese.

Il piccolo centro sorge intorno al decimo secolo; nel periodo longobardo fa parte della Contea di Larino ed successivamente del Ducato di Benevento.

Non vi sono notizie certe sulle origini della sua denominazione; si fanno varie ipotesi: la prima ritiene che Guardialfiera sia l'equivalente di "custodia" una sorta di "Guardia degli Alfieri"; la seconda ritiene il nome di Guardialfiera derivante da "Guarda Alfano" così chiamato "Alfano" il monte a fronte del paese; la terza fa derivare Guardialfiera dal nome di "Adalferio", Conte di Larino che nel 1049, al tempo della dominazione Longobarda, era feudatario di Guardialfiera e del territorio circostante.

 

Arte, Cultura, Ambiente

Caratteristico è il borgo medievale detto Piedicastello sorto intorno al castello ora diroccato abbarbicato sul dorso della collina. Ad ogni Natale si anima con un caratteristico presepe vivente. L'itinerario e le scene del Presepio si snodano fra i costoni di roccia, gli scantinati, i piazzali, gli atri e i dirupi attraverso il ritmo scenografico delle fiaccole. Lungo i vicoletti si aprono le botteghe dello scalpellino, del venditore di pane, delle filatrici di lana che fanno rivivere l'atmosfera della Notte Santa.
 
Si arriva così alla grotta della Natività, realizzata nella cripta Paleocristiana della Cattedrale, la Chiesa di Santa Maria dell'Assunta. Nel centro dell'abitato vi sono anche la Cappella di San Giuseppe, un tempo votiva di San Michele, riedificata nel secolo XIX.

Gli amanti della pesca si ritrovano nel vicino lago del Liscione, detto anche lago di Guardialfiera; un invaso artificiale creato nei primi anni '80 sbarrando con una diga le acque del Biferno. Il lago ha una superficie di 1043 Kmq. e serve ad irrigare i territori del basso Molise oltre ad alimentare di acqua potabile diversi comuni della zona.

Il Comune di Guardialfiera ha dato i natali allo scrittore Francesco Jovine, a cui è intitolato il Parco Letterario, suggestivo itinerario virtuale che tocca i luoghi descritti nelle opere dell'autore.


Informazioni

Indirizzo: Via Umberto I
Telefono: 0874 / 840131
Fax: 0874 / 850535

Come arrivare

da Campobasso: SS 647 dir. B fino al bivio di Termoli - Bojano. SS 647 direzione Termoli, fino al bivio di Guardialfiera.
da Termoli: SS 16 fino al bivio della zona industriale di Termoli. SS 647 fino al bivio di Guardialfiera.

Autolinee: SATI

 

Da vedere