1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Portale turistico della Provincia di Campobasso - Pagina iniziale

Testata per la stampa
  1. Vai alla versione stampabile della pagina
  2. Vai alla mappa del sito

Appuntamenti

 

Dove dormire

 

Dove mangiare

 
 

Contenuto della pagina

Comune di Spinete

Stemma del Comune di Spinete

Popolazione: 1432
Superficie: 17,64 Kmq
Altitudine: m. 600 s.l.m.

 

Storia e curiosità

Questo grazioso centro sorge in una zona collinare ricca di acque sorgive e di vegetazione; offre un ambiente naturale ancora integro all'amante delle vacanze estive alternative, all'estimatore dei prodotti genuini dell'agricoltura e del prodotto artigianale tipico.
Visitando il centro abitato, è possibile rintracciare ancora alcuni tratti caratteristici dell'architettura del periodo medioevale.
Per trascorrere al meglio il tempo libero bisogna dedicarsi alle escursioni lungo il corso del fiume Biferno, che offre opportunità per la pesca, nonché presenta angoli particolarmente attraenti dal punto di vista naturalistico.
Anch'esso come molti altri centri del Molise si è sviluppato intorno ad un castello medioevale. Tracce dell'antica cinta muraria si ritrovano con l'arco a sesto acuto della porta nord, che è visibile a chi si appresta ad entrare in paese.
Non si hanno notizie relative alle origini del paese ne tanto meno del nome, che tuttavia potrebbe far riferimento alla natura selvaggia del territorio in epoca antica.
Il territorio in cui sorge per la sua natura è stato da sempre favorevole agli scambi commerciali nonché ad essere abitato; numerose sono infatti le testimonianze di presenza umana sin di tempi più remoti e particolarmente di quella dei romani.
Nel periodo normanno il feudo era stato concesso a Giuliano da Castropignano, poi nel periodo svevo fu compreso nella Contea del Molise; anche questo centro vide l'avvicendarsi di diversi signori nel controllo del feudo.
 

 

Arte, Cultura, Ambiente

É presente ancora, ma in condizioni di forte deterioramento, il Palazzo marchesale, la cui edificazione è riconducibile all'epoca normanna. Le sue condizioni statiche sono state fortemente compromesse dal terremoto del 1805. L'ingresso al maniero conduce ad un ampia corte interna, dove è visibile, in una parete, una scultura riproducente una sirena a doppia coda probabilmente del XV-XVI secolo.
La Chiesa di Santa Maria Assunta è contigua al Palazzo marchesale. É di antica costruzione ed è stata oggetto di diversi restauri. É a tre navate, di cui la centrale con dimensioni maggiori. Nel 1830 vennero aggiunti la sagrestia e il coro, realizzati sul suolo concesso dal marchese Imperato, il quale, con l'elargizione, ha ipotecato il diritto di avere la propria sepoltura nell'edificio.
 

Informazioni

Indirizzo: Via Roma
Telefono: 0874 / 787131-787515
Fax: 0874 / 787515
Sito web: www.comune.spinete.cb.it
 

Come arrivare

da Campobasso: SS 87 e SS 17 fino al bivio di Bojano. SP 49 fino a Monteverde e SP 68.
da Isernia: SS 17 fino al bivio di Bojano. SP 49 fino a Monteverde e SP 68.
da Termoli: SS 647 fino al bivio di Busso - Spinete. SP 42 direzione Spinete.
 

 

Da vedere