1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Portale turistico della Provincia di Campobasso - Pagina iniziale

Testata per la stampa
  1. Vai alla versione stampabile della pagina
  2. Vai alla mappa del sito
 

Contenuto della pagina

Palazzo Cannavina a Campobasso

Indirizzo:
Via Cannavina
86100 Campobasso

 

Cronologia generica

XVII-XVIII secolo d.C.

Descrizione

Č ubicato lungo la strada che conduce a S. Leonardo; la sua edificazione va collocata in un periodo databile tra il XVII e il XVIII secolo.
In principio appartenne ai Carafa, i feudatari della cittā, successivamente alla morte dell'ultimo discendente della famiglia, divenne di proprietā dei Baroni di Campobasso, proprietari sino al 1742. Da questa data sino al 1783 fu di proprietā del demanio, ma poi fu acquistato da don Michelangelo Salottolo; in seguito, fu acquistato dalla famiglia Cannavina, da cui deriva la denominazione dell'edificio. Ora č di proprietā dei privati.
Sulla strada si affaccia l'entrata principale; si ritrova un maestoso portale in stile barocco, abbellito da uno stemma. Il Palazzo di forma quadrangolare č composto da due piani; recandosi nelle sale si possono ammirare preziosi mobili, affreschi, tappeti e arazzi. Fa parte dell'edificio anche una cappella, nella quale č custodito lo stemma dei Salottolo; non meno interessanti sono i ritratti dei personaggi che ne furono proprietari o che semplicemente soggiornarono e i numerosi reperti di guerra, come il cannocchiale appartenuto all'Ammiraglio Nelson.

 

Fonti e bibliografia:
Di Iiorio E., "Campobasso: itinerari di storia e di arte", Campobasso, 1977.
Masciotta G.B., "Il Molise dalle origini ai giorni nostri", Cava dei Tirreni, 1914-52.
Piedimonte G., "La Provincia di Campobasso", 1905.

Utilizzo: Proprietā privata.

Accessibilità

Non visitabile.