1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Portale turistico della Provincia di Campobasso - Pagina iniziale

Testata per la stampa
  1. Vai alla versione stampabile della pagina
  2. Vai alla mappa del sito
 

Contenuto della pagina

Cattedrale di San Pardo a Larino

La cattedrale di San Pardo

Indirizzo:
Piazza Duomo
86035 Larino (CB)

 

Cronologia generica

XIV secolo d.C.

Cronologia specifica

1319

Il portale della chiesa
Il portale della chiesa

Descrizione

Sorta su un edificio preesistente, nel cuore del centro medievale di Larino, la chiesa è a pianta asimmetrica determinata evidentemente da edifici preesistenti e dalla necessità di conformarsi al tracciato urbano.
L'interno é diviso in tre navate da cinque pilastri coronati da arcate a sesto acuto sul lato destro, da quattro sul lato sinistro. La navata centrale è coperta a capriate, quelle laterali sono volte a crociera costolate.
La facciata, obliqua rispetto al resto della fabbrica, ha coronamento orizzontale scandito in due zone: quella inferiore ospita l'unico ma ricchissimo portale strombato con timpano, in quella superiore si articolano ai lati due bifore, al centro un rosone di tredici raggi. Il campanile, situato a destra, si erge su arco a ogiva e fu portato a compimento nel 1523.
Le parti decorative della cattedrale si trovano prevalentemente concentrate nella facciata: spirali, foglie, fiori, motivi a tortiglione e intrecci si susseguono nel portale, nelle bifore e nel rosone; qui si concentra anche la decorazione scultorea a tutto tondo (leoni e grifi sul portale) o ad altorilievo (teste, animali fantastici). La lunetta ospita la scena della Crocifissione.
L'interno conserva, specialmente sulla parete destra, frammenti di affreschi del tardo Trecento e del Quattrocento, il più cospicuo dei quali raffigura S. Orsola.

 

Fonti e bibliografia:
Calò Mariani M.S., "Due cattedrali del Molise, Termoli e Larino", Campobasso, 1979.
Vitiello A. "Larino. Città, la Diocesi, la Cattedrale", Larino, 1978.

Note

Aperta al pubblico.